DICEMBRE 2016

Nei mesi freddi una delle prede più ambite è sicuramente il cavedano che in questo periodo, se pescato con la tecnica giusta, può raggiungere
pesi di gran lunga superiori al chilogrammo e, considerando che per vincere la proverbiale diffidenza sono necessari monofili extralight, la
loro cattura regala adrenaliniche emozioni...



EDITORIALE
Piccole dimensioni, grandi soddisfazioni
Che la cattura di un bel pesce sia sempre motivo di grande soddisfazione è cosa scontata. Tuttavia, come ci racconta il nostro Andrea De Nigris, amministratore del gruppo “La pesca in mare”, dopo aver notato che una foto di un bel cefalo postata sulla rete aveva raccolto un numero molto elevato di link, a volte si esagera per una preda tutto sommato normale.
Da qui la riflessione che forse non tutti si rendono conto degli sforzi, dei sacrifici che si possono fare per dedicarci alla nostra grande
passione. In altre parole, una battuta ben riuscita ed organizzata perfettamente regala sempre forti emozioni, indipendentemente dalla taglia dei pesci catturati. La gente da una foto non capisce gli sforzi che fai, prosegue Andrea. Sai quando vado a trote e ne pesco una che soddisfazione? Perché magari la trota non sempre è grossa ma le energie spese per arrivare al posto giusto pesano e tutto ciò rende più importante la cattura. I sentieri di montagna, l'umidità, i salti, le cadute e le arrampicate, quelli non li vede nessuno! Se solo la gente li vedesse, la mia trota varrebbe quanto un big fish. Non si contano i chilometri su scogli acuminati, le discese sulle scogliere, i sentieri infuocati di giorno e infestati d’insetti di notte del basso Salento, magari carico con attrezzatura, cassettone e zaini per ottenere un cappotto, un pesce di buone dimensioni e qualche volta un bel pesce di taglia e soprattutto pregiato. Spesso la fatica è maggiore della resa. E se ci aggiungi il bracconaggio e la pesca illegale, il solo pensiero
ti farebbe stare incollato su una sedia a riposarti, ma la passione e la perseveranza vincono sempre. A maggior ragione dopo una cattura la soddisfazione è tanta. Solo dopo pescate simili sorridi compiaciuto e capisci: le dimensioni nella pesca, quella vera, contano il giusto.


  ARTICOLI
Le antenne inglesi
di Paolo Fedreghini

  ARTICOLI
Feeder tra il ghiaccio
di Jamie Harrison

  ARTICOLI
Sfida sotto "0"
di Sandro Ori

  RUBRICHE
Galleggianti & montature
a cura della Redazione

  RUBRICHE
Bassfishing world
di Francesco Guazzi

  RUBRICHE
Esche & pasture
a cura della Redazione

  RUBRICHE
Catture dal mondo
di Roberto Ferrario

  RUBRICHE
Campi gara
a cura di Matteo Maggi

  RUBRICHE
A domanda? Risposta!

  RUBRICHE
Carpfishing News
di Alfonso Vastano